Cronaca

Sexgate a Belle Arti, prof scagionato ma spuntano altri casi

Stefano Incerti scagionato, nuova accusa per il docente dell'Accademia delle Belle Arti di Napoli e regista

Stefano Incerti è stato scagionato dall’accusa di avere costretto una studentessa ad una relazione sessuale ma ora è nuovamente nel mirino degli inquirenti. Il docente dell’Accademia di Belle Arti, insieme ad un altro insegnante (il collega Salvatore Cimaldi) è stato accusato da due studentesse. Le ragazze sostengono – come riportato da Il Mattino – di aver subito palpeggiamenti in passato.

Stefano Incerti scagionato ma c’è una nuova accusa

Nel febbraio del 2019 il docente Stefano Incerti lasciò l’incarico che aveva in accademia. Fu accusato di aver approfittato della sua posizione per intrecciare una relazione con una alunna. Questa, in un secondo momento, lo avrebbe denunciato ma non sono emersi riscontri.

Il docente ha dimostrato il carattere consenziente del suo rapporto con la ragazza che lo aveva denunciato. A carico della ragazza è partito un processo per calunnia (Incerti parte offesa), che vede indagata la studentessa.

La nuova accusa

Nel corso delle indagini la Procura ha acquisito diverse testimonianze. Una di queste è la denuncia firmata da altre due ragazze, in passato frequentanti la medesima accademia. La Procura ha inviato un avviso di chiusura inchiesta nei confronti di Incerti e di un collega. Sono accusati di violenza sessuale. 

Articoli correlati

Back to top button