Cronaca

«Intitoleremo strade ad Arafat e a Sacco e Vanzetti»

NAPOLI. Una rivoluzione toponomastica per le strade di Napoli. La decisione arriva dalla stessa Commissione Toponomastica del Consiglio comunale che ha approvato alcuni proposte che riguardano le modifiche di alcuni nomi di vie cittadine.

 

Le novità

 

Le proposte arrivano da diverse municipalità, a partire dall’VIII, in cui il parco pubblico di Marianella sarà intitolato a Lino Romano, giovane vittima innocente della camorra, ucciso per una scambio di persona.

Ma a far discutere di più sarà sicuramente la strada intitola a Yasser Arafat, storico leader dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina e premio Nobel per la pace. La proposta, in questo caso, arriva dalle Comunità palestinesi di Roma e Napoli. Ma la “rivoluzione” non finisce qui: a San Giovanni a Teduccio una via sarà intitolata a Sacco e Vanzetti, operai e attivisti anarchici che furono condannati a morte negli Usa. Sempre al centro, invece, un’altra strada porterà il nome del gallerista Lucio Amelio.

Articoli correlati

Back to top button