Politica

Strade pericolose, Borrelli: “Situazione preoccupante in corso Vittorio Emanuele”

NAPOLI. Strade distrutte e pericolose per i lavori per la fibra ottica. Verdi: “I Comuni impongano alle società telefoniche il rispetto degli impegni. Situazione preoccupante al corso Vittorio Emanuele a Napoli dove al posto dell’asfalto hanno messo pietrisco scivoloso”.

Strade disastrate a Napoli: la denuncia

“I Comuni campani citino per danni le compagnie telefoniche che stanno distruggendo le nostre strade già malridotte per i lavori necessari alla diffusione della fibra ottica senza poi fare, con la dovuta celerità, i lavori di risistemazione del manto stradale”. Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il portavoce regionale Vincenzo Peretti, sottolineando che “le compagnie telefoniche, che trarranno benefici economici dalla diffusione della fibra ottica, sono tenute a risistemare il manto stradale, ma, nella maggior parte dei casi, lo fanno in modo approssimativo e dopo settimane, se non mesi o anni, dalla chiusura dei cantieri per l’installazione dei cavi per la fibra”.

“Ci sono situazioni particolarmente preoccupanti come quella del corso Vittorio Emanuele dove in diversi tratti non hanno messo l’asfalto per rattoppare il buco fatto, ma si sono limitati a mettere un po’ di pietrisco che rende pericoloso il passaggio, soprattutto delle moto, anche perché la pioggia di questi giorni sta creando delle buche piuttosto profonde vista la mancanza di asfalto” ha aggiunto Borrelli.

Articoli correlati

Back to top button