Cronaca

Bologna, studentessa napoletana violentata: arrestato un italo-brasiliano

Una studentessa napoletana è stata violentata a Bologna. Il fatto è avvenuto lo scorso 2 giugno nei pressi del Dopolavoro Ferroviario in via Serlio. La ragazza fu costretta a dare il cellulare allo stupratore ma riuscì comunque a sporgere denuncia chiedendo in prestito il telefono ad un passante. Dopo un giro di telefonate riuscì ad avvertirei il 133 denunciando l’accaduto e fornendo dettagli importanti sullo stupratore.

Studentessa napoletana violentata a Bologna, l’arresto

Quest’oggi la Polizia di Stato ha tratto in arresto un 31 italo-brasiliano accusato di violenza sessuale. L’uomo aveva già precedenti per droga e lesioni e per violenza sessuale ai danni di una ex fidanzata. La 24enna ha fornito una descrizione precisa dell’uomo: “Ci ha anche parlato di un anello in argento che spiccava sulla carnagione scura”, ha rivelato il capo della squadra mobile Luca Armeni. Le indagini si sono avvalse anche delle immagini di videosorveglianza.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button