Cronaca

Condannato a 22 anni per aver spinto la convivente al suicidio: ora torna in libertà

Suicidio di Arianna Flagiello, Mario Perrotta torna in libertà dopo cinque anni trascorsi in carcere per la morte della ragazza

Torna in libertà Mario Perrotta, ritenuto colpevole del suicidio di Arianna Flagiello, morta nell’agosto del 2015 a Napoli. Il tribunale del Riesame ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti dell’uomo che conviveva con Arianna Flagiello, lasciatasi cadere dal balcone della propria abitazione in zona Vomero.

Suicidio di Arianna Flagiello, torna libero Mario Perrotta

La terza Corte di assise di Napoli condannò Perrotta a scontare una pena di 22 anni di reclusione perché responsabile di morte come conseguenza di maltrattamento. Ieri, giovedì 17 dicembre, come riportato da Il Mattino è arrivato l’annullamento della misura, nel corso dell’udienza che si è celebrata dinanzi al Riesame, dopo che la Cassazione aveva annullato gli arresti.

Articoli correlati

Back to top button