Cronaca

Barra, imprenditore si impicca all’interno dalla sua azienda: “Non ci sono ragioni economiche alla base del gesto”

Shock nel quartiere di Barra, dove un uomo di 68 anni si è impbiccato all’interno della sua fabbrica. La vittima, A.N., era il titolare di un’azienda di legname e ferramente, l’uomo ha lasciato un biglietto alla famiglia.

Suicidio a Barra: 68enne trovato impiccato nella sua azienda

L’episodio si è verificato ieri, in via Murelle, sede della manifattura di legname e ferramenta di cui la vittima era titolare. Il 68enne di sarebbe tolto la vita impiccandosi.

I soccorsi

Sul posto immediato l’intervento delle forze dell’ordine e dei sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Le precisazioni del sindaco

“I familiari mi hanno autorizzato a far sapere che soffriva di problemi di natura depressiva e non ci sono ragioni di natura economica alla base del gesto, anzi l’azienda è sana e non ha avuto alcun tipo di problemi in quel senso”. È quanto spiegato dal sindaco di Cercola Vincenzo Fiengo all’Adnkronos sul suicidio dell’imprenditore napoletano, sottolineando che la famiglia “chiede riserbo e rispetto per questa tragedia che stanno vivendo”.

La solidarietà del presidente Conte

Nel corso dell’incontro con Rete Imprese Italia il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha riferito ai partecipanti la «dolorosa notizia» appresa dai media del suicidio di un imprenditore a Napoli. «Non conosciamo ancora i dettagli», ha detto il premier a quanto viene riferito, «siamo vicini alla famiglia».

 

Articoli correlati

Back to top button