Cronaca

Tentato suicidio a Comiziano: l’uomo è stato salvato da un operatore che, al telefono, lo ha tranquillizzato, dando il tempo alla pattuglia della Polizia di localizzarlo e salvarlop

Tentato suicidio a Comiziano: l’uomo è stato salvato da un operatore che, al telefono, lo ha tranquillizzato per oltre un’ora, facendolo infine desistere dal suo intento. I poliziotti hanno localizzato l’abitazione dell’uomo, e lo hanno trovato privo di sensi sul pavimento: aveva tentato di togliersi la vita aprendo la bombola del gas.

Comiziano: uomo salvato da un tentativo di suicidio

Stanotte gli agenti del Commissariato di Nola, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti a Comiziano presso l’abitazione di un uomo che, in forte stato di agitazione, aveva contattato il 113 per chiedere aiuto.

L’importanza del contatto

L’operatore della locale Sala Operativa, temendo per l’incolumità dell’uomo, ha subito cercato di stabilire con lui un contatto personale, cercando di tranquillizzarlo parlandogli per oltre un’ora e facendosi indicare il proprio indirizzo in modo da consentire alla pattuglia di raggiungere la casa dell’uomo.

I soccorsi

I poliziotti, appena arrivati, hanno avvertito un forte odore di gas e, dopo essere entrati nell’abitazione, hanno trovato l’uomo privo di sensi che è stato soccorso e trasportato presso l’ospedale di Nola da personale del 118.

Articoli correlati

Back to top button