Cronaca

Terremoto Campi Flegrei, lieve scossa e boato avvertito tra Pozzuoli e Napoli

Un lieve sismico è stato avvertito da numerosi cittadini intorno alle ore 21 di questa sera

Lieve scossa di terremoto nella serata di oggi, lunedì 10 gennaio, nei Campi Flegrei. Numerosi cittadini hanno avvertito l’evento sismico, intorno alle ore 21, come registrato dai sismografi dell’Osservatorio Vesuviano dell’Ingv.

Terremoto e boato ai Campi Flegrei oggi, 10 gennaio

In molti riferiscono – come spesso accade nella zona – di aver udito anche un boato insieme alla scossa di terremoto. Non soltanto a Pozzuoli: il terremoto è stato avvertito in tutta la caldera dei Campi Flegrei, anche nei quartieri della periferia occidentale di Napoli, come Pianura e Agnano. Come spesso accade in queste occasioni, i cittadini si sono riversati sui social per scambiarsi sensazioni e consigli sulla situazione.

Il bradisismo nei Campi Flegrei

Tutta la caldera dei Campi Flegrei, supervulcano considerato tra i più pericolosi al mondo, è attraversata dal bradisismo, fenomeno sismico che comporta l’abbassamento e l’innalzamento del suolo. L’attività sismica dei Campi Flegrei è tornata, nell’ultimo periodo, ad intensificarsi. Lo scorso 6 gennaio, nel giorno dell’Epifania, una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata nettamente avvertita da tantissimi residenti tra Pozzuoli e l’area occidentale di Napoli.

Inoltre, come è emerso dal consueto monitoraggio mensile dell’Osservatorio Vesuviano, nel mese di dicembre del 2021 nella caldera dei Campi Flegrei si sono verificati 163 terremoti. Si è trattato perlopiù di eventi sismici di lieve entità: soltanto uno di questi ha infatti avuto magnitudo pari a 2.


Leggi anche:

Articoli correlati

Back to top button