Cronaca

Terremoto a Pozzuoli: due scosse da 1.7 e 1.4 nei Campi Flegrei

Una scossa di terremoto è stata avvertita all’alba tra Napoli e Pozzuoli, in zona Solfatara: magnitudo 1.7, profondità 2.4 chilometri. Non si registrano danni

Trema ancora la terra nel Napoletano. Due scosse di terremoto sono state registrate all’alba di oggi, 2 dicembre, nella zona dei Campi Flegrei, al confine tra Napoli e Pozzuoli. I due eventi sono stati localizzati dall’Osservatorio Vesuviano nella zona tra Agnano e la Solfatara. La prima scossa, quella avvertita nettamente dai residenti, è avvenuta alle 7:33:03, a una profondità di 2.4 chilometri; nonostante la magnitudo relativamente bassa, 1.7 (con un margine di errore di 0.3), è stata sentita dalla popolazione perché molto superficiale.

Terremoto a Napoli: due scosse all’alba al confine con Pozzuoli

Il secondo evento sismico una manciata di secondi dopo, alle 7.33.37; è avvenuto a una profondità minore, 1.4 chilometri, ma con magnitudo molto più bassa (0.4 sulla scala Richter, con margine di errore di 0.3). Scosse di bassa intensità erano state registrate anche pochi giorni fa, gli eventi sarebbero tutti da inquadrare negli sciami sismici caratteristici della zona.

L’Amministrazione comunale di Pozzuoli, informata dall’Osservatorio Vesuviano, ribadisce alla cittadinanza “il divieto assoluto di avvicinamento all’area di emissione di fluidi di Pisciarelli per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura“.


Leggi anche:

Articoli correlati

Back to top button