Tony Colombo attacca Borrelli: “Ecco la mamma contromano sullo scooter”

tony-colombo-madre-francesco-emilio-borrelli

Tony Colombo e la madre di Francesco Emilio Borrelli sul motorino in contromano. Prosegue la polemica a distanza tra il cantante e il consigliere

Prosegue la sfida a distanza tra Tony Colombo Francesco Emilio Borrelli. Cantante neomelodico il primo, consigliere regionale il secondo, da tempo sono in polemica e ora il cantante è passato al contrattacco.

Tony Colombo e la madre di Francesco Emilio Borrelli

Su Instagram, Colombo ha pubblicato una storia in cui mostra la madre del consigliere regionale dei Verdi mentre, in sella al suo scooter, percorre in controsenso via Solitaria al Pallonetto di Santa Lucia.

La denuncia

“Carissimo Borrelli, fate tanto il moralista, il giusto, il perfetto che vuole una Napoli migliore e poi vostra madre va contro mano sul motorino? Stai messo malino ultimamente caro mio”.

La risposta di Borrelli

Il consigliere Regionale ha così risposto su Facebook a chi gli chiedeva spiegazioni al riguardo: “Sta girando un video che riprende mia madre mentre fa un piccolo tratto di strada in controsenso sul suo motorino. Qualcuno, nello specifico Tony Colombo, ha pensato bene di usarlo contro di me, come se questa cosa fosse una diminutio per le battaglie sulla legalità e contro i cialtroni che ogni giorno porto avanti sul territorio. Su una cosa voglio essere chiaro: il concetto di legalità in cui credo è un concetto che vale sempre e comunque, a prescindere dalle persone coinvolte. Non è un concetto che cambia se la persona in questione è un mio parente o uno sconosciuto. Detto in altri termini: mia madre ha sbagliato e deve pagare, così come qualsiasi altro cittadino. Senza se e senza ma. Quindi voglio ringraziare Tony Colombo, perché mi ha dato modo ancora una volta di dimostrare che la mia battaglia non è astratta o di puro principio, ma è una battaglia che non fa sconti a nessuno, nemmeno a mia madre. La Napoli delle persone perbene è una Napoli in cui dobbiamo combattere anche il più piccolo gesto che infrange le regole e la legge, fossero pure 5 metri fatti contromano. E voglio anche congratularmi con lui (Tony Colombo) perché vedo che ha iniziato ad interessarsi del rispetto delle regole e della legalità. Benvenuto fra noi! Un ultimo pensiero: non abbiamo nulla da nascondere. Nè io nè la mia famiglia. Ma confesso che trovo un po’ inquietante il pensiero che a seguito delle battaglie che porto avanti ogni giorno qualcuno posso pedinare me o i miei cari. Sono sicuro che si tratti solo di un retropensiero… In ogni caso, la battaglia va avanti!”.

Il video

 

TAG