Cronaca
Trending

Dramma a Torre Annunziata, la piccola Vittoria muore annegata a 5 anni: era scomparsa dalla spiaggia

Bimba morta annegata a Torre Annunziata, la piccola Vittoria Scarpa aveva solo 5 anni. Sull'accaduto la Procura ha aperto l'inchiesta

Una tragedia assurda quella che ha colpito la comunità di Torre Annunziata, nel pomeriggio di ieri, sabato 11 giugno. La piccola Vittoria Scarpa, una bimba di soli 5 anni, è morta nell’ospedale di Castellammare di Stabia. Si era smarrita in spiaggia e poi ritrovata in mare dopo lunghe ricerche sul litorale di Torre Annunziata, nei pressi del lido Risorgimento.

Torre Annunziata, bimba morta annegata: era scomparsa in spiaggia

La bambina era in spiaggia con mamma Mina e la sorellina, presso il Lido Risorgimento. Poco dopo le tre del pomeriggio, la piccola era scomparsa in spiaggia. Giocava a riva, guardata a vista dalla mamma, Mina, che guardava anche la sorellina minore, ma si è allontanata dagli occhi del genitore che ha fatto scattare l’allarme

Le ricerche

Pochi istanti ed è iniziata la paura: ricerche tra gli stabilimenti balneari, in particolare tra il lido Risorgimento e il lido Azzurro,  tam-tam anche sui social per capire dove potesse essere finita, angoscianti chilometri percorsi a piedi, sulla battigia, sotto il sole, la disperazione di mamma e parenti e poi –  dopo circa un’ora –  il dramma è diventato orrore, l’incubo di ogni genitore a mare coi figli.

I soccorsi

La piccola Vittoria è stata individuata in mare e sono scattati i soccorsi prima dei presenti sul posto e poi da parte di personale medico giunto dopo una chiamata. La bimba – secondo quanto ricostruito – era rimasta aggrappata ad una boa in acqua, resistendo strenuamente alle onde. Purtroppo, nonostante ciò, avrebbe incamerato molta acqua.

Quando è stata estratta è stata trovata esanime e a quanto si è appreso, Vittoria Scarpa non ha ripreso più conoscenza nonostante i tentativi di rianimazione in loco e all’ospedale stabiese, dove i carabinieri hanno dovuto comunicare la ferale notizia ad un gruppo di parenti giungi sul posto, disperati.

L’inchiesta

Come scrive l’odierna edizione de Il Mattino,  la Procura di Torre Annunziata (procuratore Nunzio Fragliasso, sostituto Giuliano Schioppi) ha aperto un’inchiesta sulla tragedia, anche per verificare se il bagnino di salvataggio fosse presente e se tutte le norme di sicurezza fossero state rispettate. La salma della piccola resterà a disposizione della magistratura per l’autopsia. I carabinieri hanno ascoltato il titolare del lido, la mamma di Vittoria e i vicini di ombrellone, ma anche testimoni e soccorritori.

Il cordoglio

Nelle ultime ore sono numerosi i messaggi di cordoglio sui social e non solo. “Un week end triste per le comunità di Boscotrecase e Torre Annunziata. Il mio pensiero va a Pasquale, giovane concittadino di 24 anni, in passato impegnato anche nella protezione civile del Comune, deceduto ieri in Toscana a causa di un incidente stradale, e alla piccola Vittoria che ha perso la vita oggi nel tratto di costa di Torre Annunziata. Rispettiamo il dolore delle famiglie, in silenzio e in preghiera”, scrive il primo cittadino Carotenuto.

“Questa bellissima bimba si chiamava Vittoria, aveva 5 anni. È scomparsa oggi pomeriggio sulla spiaggia di Torre Annunziata. La famiglia l’ha cercata per oltre due ore fin quando la Capitaneria di porto l’ha ritrovata in mare.
La piccola è arrivata in ospedale in condizioni disperate e, purtroppo, non ce l’ha fatta. Senza parole. Condoglianze alla famiglia, a cui mando un abbraccio fortissimo. Riposa in pace, Vittoria. Non vorremmo mai leggere di tragedie simili”, scrive il consigliere Regionale della Lega Severino Nappi.

Articoli correlati

Back to top button