Shock a Torre Annunziata, cadavere ritrovato nelle acque del porto: non si esclude l’omicidio

torre-annunziata-cadavere-porto

Shock a Torre Annunziata: cadavere ritrovato nelle acque del porto, al Molo Crocelle. Si tratta di un uomo. Non si esclude l'omicidio

Shock a Torre Annunziata: cadavere ritrovato nelle acque del porto, al Molo Crocelle. La vittima non è stata ancora identificata, secondo quanto si apprende si tratterebbe di un uomo. Non si esclude l’omicidio.

Torre Annunziata, cadavere nelle acque del porto: è giallo

È ancora un giallo il ritrovamento del cadavere di un uomo nelle acque del porto di Torre Annunziata, davanti al Molo di Crocelle. Subito avvertita la polizia di Stato, agli ordini del dirigente Claudio De Salvo, e gli uomini della Scientifica che già in acqua hanno fatto i rilievi, prima che la salma fosse tirata a riva con l’aiuto del mezzo nautico del Compartimento marittimo di Castellammare di Stabia e poi portata all’obitorio in attesa delle disposizioni del magistrato.

Secondo le prime ricostruzioni L.P., incensurato di 47 anni, sarebbe morto annegato, dopo essersi allontanato dalla casa dove viveva con la mamma alle 6 di ieri mattina. Sul suo corpo non sarebbero stati trovati segni di violenza, ma, stando alle prime ricostruzioni, non ci sarebbero neanche elementi in grado di far pensare a un gesto estremo come il suicidio.

Il procuratore di Torre Annunziata Nunzio Fragliasso vuole vederci chiaro, senza escludere nessuna pista. Intanto, come atto dovuto, è stata aperta un’inchiesta contro ignoti per omicidio. Per questo motivo domani mattina il magistrato predisporrà l’autopsia.

TAG