Cronaca

Torre del Greco, anziana sbranata da due alani: staccati naso e orecchio, 200 punti di sutura

Torre del Greco, un’anziana è stata aggredita da due alani che le hanno sfregiato viso, gambe e braccia lasciandola in una pozza di sangue. Il terribile episodio è accaduto domenica sera alle 22.30 in via Lamaria. La vittima dell’aggressione è Maria Solvino, 75 anni.

Anziana sbranata da due alani a Torre del Greco

La donna era uscita di casa per buttare la spazzatura quando è stata sbranata dai due cani feroci.  Fortunatamente la donna, ora ricoverata all’ospedale Cardarelli, è fuori pericolo ma deve essere sottoposta a vari interventi e le sono stati già applicati oltre duecento punti di sutura per la gravità delle ferite. «Ora pensiamo a mia madre ma quei cani vanno rinchiusi», è la rabbia della figlia Virginia.

I due animali, in preda ad un raptus di furia aggressiva, hanno attaccato la donna in viso staccandole anche parte del naso, di un orecchio e dello zigomo per poi azzannarla ripetutamente alle gambe e alle braccia. Le urla disperate dell’anziana, un misto tra dolore e panico, hanno attirato l’attenzione dei vicini e della figlia che sono corsi in strada per liberare la donna dalla morsa dei cani. Intanto, i soccorritori sono riusciti a liberare la 75enne mentre è arrivata l’ambulanza ed una volante della polizia del commissariato di Torre del Greco, agli ordini del primo dirigente Antonietta Andria.

Gli operatori del 118 hanno prestato i primi soccorsi alla vittima – sanguinante e in stato di choc – che è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Maresca, dove è stata medicata in viso per poi essere trasferita al Cardarelli.

La polizia, tramite i microchip dei cani, è riuscita a risalire alla proprietaria, una 35enne della stessa zona in cui si è verificata l’aggressione. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i due cani sarebbero riusciti a scappare dal giardino della villa in cui vivono perché il cancello automatico era rimasto in parte aperto dopo l’accesso di un’automobile.

Articoli correlati

Back to top button