Cronaca

Torre del Greco, non si ferma all’alt, parte l’inseguimento e l’arresto

TORRE DEL GRECO. Non si ferma all’alt, parte l’inseguimento e l’arresto. È successo nella serata di ieri quanto Roberto Perez è stato arrestato dopo essere fuggito all’alt dei carabinieri.

Torre del Greco, non si ferma all’alt, parte l’inseguimento e l’arresto

I Carabinieri della Sezione radiomobile di Torre del Greco hanno arrestato per detenzione e porto illegale di arma da fuoco e per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, Roberto Perez, 42 anni, del luogo, già noto alle forze dell’ordine. Nel contesto operativo è stata tratta in arresto anche una donna, Anna Ramondo, una 53enne del luogo già nota anch’ella alle forze dell’ordine che ha cercato di evitargli l’arresto frapponendosi tra il 42enne e i militari dell’Arma in procinto di bloccarlo.


carabinieri


La fuga all’alt

I Carabinieri hanno intimato l’alt a una utilitaria che stava transitando su via Cesare Battisti guidata da un conoscente di Perez. L’autista non si è fermato determinando un inseguimento che si è protratto per il  Corso Vittorio Emanuele fino alla Cupa Cianfraglia. A quel punto Perez è sceso dalla vettura tentando la fuga a piedi e contemporaneamente disfacendosi di una pistola semiautomatica calibro 7,65 gettandola in un cortile. L’uomo è stato bloccato nonostante l’intervento in sua difesa della Raimondo.

La pistola

La pistola, recuperata, è risultata rubata a Torre del Greco. Perez, perquisito sul posto, è stato trovato in possesso di un grammo  di cocaina. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato tradotto a Poggioreale. La donna è stata sottoposta ai domiciliari in attesa di determinazione dell’Autorità Giudiziaria. Al vaglio la posizione del guidatore della vettura.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button