Cronaca

Torre del Greco, si accascia davanti ai colleghi: operaio muore d’infarto al lavoro | La polemica

Il dipendente della BTicino di Torre del Greco aveva 53 anni e si chiamava Antonio Gallo

Comincia il turno di lavoro, la scorsa notte, a Torre del Greco ma si accascia dinanzi ai colleghi: operaio di 53 anni muore d’infarto. I sindacati lamentano l’assenza di defibrillatori nelle aziende.

Torre del Greco, operaio di 53 anni muore d’infarto a lavoro

Antonio Gallo era un operaio della BTicino e aveva 53 anni. È morto d’infarto la scorsa notte mentre era in servizio, davanti agli occhi dei colleghi.

La dinamica

Il 53enne aveva appena iniziato il proprio turno quando si è accasciato per terra. Subito è stato lanciato l’allarme e sul posto sono arrivati i sanitari del 118 ma tutti i tentativi di rianimazione sono stati vani. Sul luogo del decesso anche i carabinieri, la moglie e le due figlie.

La polemica

I sindacati lamentano l’assenza di defibrillatori nelle aziende, utili ad intervenire tempestivamente in situazioni come queste.

Articoli correlati

Back to top button