Cronaca

Torre del Greco, trovato morto nel residence a Milano: c’è un nuovo indagato

Spunta un secondo indagato nell'ambito dell'indagine sul decesso di Francesco Mazzacane, il ragazzo di Torre del Greco morto nel residence a Milano

Spunta un secondo indagato nell’ambito dell’indagine sul decesso di Francesco Mazzacane, il ragazzo di Torre del Greco, 24 anni, morto un mese fa presumibilmente per intossicazione acuta da monossido di carbonio sprigionatosi da una caldaia nel residence Linate di Novegro di Segrate (Milano) dove alloggiava dopo avere iniziato una stage lavorativo in un supermercato della zona.

Giovane trovato morto a Milano, c’è un secondo indagato

Il nuovo pm titolare del fascicolo ha infatti proceduto ad un’altra iscrizione nel registro degli indagati e contemporaneamente disposto una perizia tecnica sull’impianto e anche la rilevazione delle impronte digitali. A comunicarlo è lo Stadio 3A-Valore Spa, società specializzata nel risarcimento danni e tutela dei diritti dei cittadini che, con i propri legali e insieme all’avvocato penalista Laura Carla Bastia, segue i familiari del giovane e il compagno di quest’ultimo, Pietro Caputo, che dopo essere stato in pericolo di vita, è uscito dal coma.

Articoli correlati

Back to top button