Cronaca

Tragedia della famiglia Carrer alla Solfatara: fissata l’udienza a maggio

Fissata per lunedì 20 maggio l’udienza camerale per esaminare la perizia prodotta dai sette esperti incaricati di valutare i rischi del sito e di individuare i necessari interventi di messa in sicurezza dell’area della Solfatara di Pozzuoli, dove il 12 settembre 2017 morirono il piccolo Lorenzo Carrer, il padre, Massimiliano, e la madre, Tiziana Zaramella, di Meolo, in provincia di Venezia.

Tragedia alla Solfatara: si salvò solo il figlio piccolo. Udienza fissata per il 20 maggio

Gli avvocati Alberto Berardi e Vincenzo Cortellessa, legali dei familiari delle vittime della Solfatara di Pozzuoli, hanno diffuso la notizia dell’udienza camerale fissata per il 20 maggio.

Nella tragedia sopravvisse solo il figlio più piccolo dei Carrer, che oggi ha dieci anni e vive con la zia. Nel registro degli indagati, per il reato di disastro colposo, sono stati iscritti Giorgio Angarano, amministratore della Vulcano Solfatara srl, e cinque soci della società che gestisce l’area: Maria Angarano, Maria Di Salvo, un’omonima Maria Di Salvo, Annarita Letizia e Francesco Di Salvo. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button