Cronaca

Tragedia a Napoli: morto il vigilante colpito dal 18enne dopo un rimprovero

«Riposa in Pace. Morto due volte, anzi, assassinato due volte, dalla mano del giovane criminale che ti aggredìì e dallo Stato che non ti ha protetto». È il commento lasciato sui social dal presidente emerito dell’associazione nazionale guardie particolari giurate Giuseppe Alviti, dopo la morte di un collega.

Gennaro Schiano fu aggredito quattro mesi fa presso la stazione della Cumana di Trencia, a Pianura: è morto sabato scorso dopo quattro mesi di agonia. Aveva 64 anni ed era residente a Quarto.

«Il vigilante non era una guardia giurata – continua Alviti – ma un operatore non armato dei servizi fiduciari, e venne aggredito da un 18enne di Pianura lo scorso 8 maggio». Il giovane lo colpì con una ginocchiata alla testa e l’uomo perse i sensi sbattendo rovinosamente il capo su un marciapiede.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button