Economia

Trasporti, l’Anm riconsegna la Linea 6 al comune di Napoli

NAPOLI. «Prestazioni eseguite sulla Linea 6 senza contratto. Spese non più sostenibili». L’Anm riconsegna l’intera opera del metrò leggero al Comune. Ecco l’ultimo atto di Maglione, pochi giorni prima di dimettersi. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

La Linea 6 torna al comune di Napoli

Per anni, dopo la chiusura della Linea 6 per lavori, avvenuta nel 2014, l’azienda della mobilità cittadina sostiene di essersi accollata gli oneri dei pagamenti per utenze elettriche, pulizia, guardiania, costo del personale e alcuni piccoli interventi per mantenere in efficienza stazioni e treni che non erano più in esercizio. Costi, però, che secondo l’ex manager non spettano ad Anm, in quanto mai inseriti in alcun contratto.

Per questo motivo pochi giorni prima di lasciare l’incarico, a inizio marzo, l’ex amministratore Ciro Maglione ha chiesto al comune di Napoli il risarcimento degli arretrati, fissando al 30 marzo la data per la riconsegna all’ente dell’infrastruttura. In sostanza, ha staccato la spina ai cantieri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button