Trovato morto in casa dopo una settimana: si tratta di un pensionato

favoreggiamento-immigrazione-clandestina

Dopo i rilievi la slama è stata trasferita al cimitero di Ottaviano non prima di avere avvertito i figli trasferitisi al Nord

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Dramma nel napoletano. Un uomo di 71 anni è stato trovato morto in casa dopo che i vicini avevano allertato le forze dell’ordine per lo sgradevole odore proveniente dalla sua palazzina.

Il decesso, secondo i primi rilievi, sarebbe avvenuto da oltre una settimana. La tragedia si è verificata in via Perilli al civico 20 dove Arcangelo Ambrosio, pensionato, viveva da solo in un edificio di due piani.

Anziano trovato morto in casa nel vesuviano

Cattivi odori che provenivano dalla casa e la mancanza dell’anziano alla vista del vicinato hanno allertato prima la polizia municipale e poi la polizia di stato che ha fatto intervenire i vigili del fuoco per abbattere la porta blindata dall’interno.

I soccorritori, come riporta Il Mattino, hanno solo potuto costatare la morte dello sventurato avvenuta presumibilmente da oltre una settimana. Dopo i rilievi la slama è stata trasferita al cimitero di Ottaviano non prima di avere avvertito i figli trasferitisi al Nord.

TAG