Cronaca

Truffa alle assicurazioni: in due ora rischiano condanne

NAPOLI. Due uomini sono rischiano grosso per una tentata truffa alle assicurazioni. Si tratta di Antonio Sorrentino, 50enne del quartiere Chiaiano, e il suo accompagnatore, del quartiere Vomero, si sono recati ieri pomeriggio al Centro direzionale per effettuare una visita medica legale al fine di ottenere un risarcimento danni per un sinistro stradale.

 

L’arresto dopo la visita legale

 

Il tentativo di truffa ai danni dell’assicurazione è andato male perché Sorrentino si è recato, a sua insaputa, da un medico legale che è anche funzionario della polizia di Stato. A suscitare i sospetti del medico è stata la carta d’identità dell’uomo che, nelle sue funzioni di poliziotto, ha deciso di accertarsi delle generalità dei due uomini che aveva di fronte.

Sorrentino è stato quindi arrestato e condotto a Poggioreale. Accusato di detenzione e uso di carta d’identità contraffatta, sostituzione di persone e tentata truffa, è ora in carcere. Il suo accompagnatore, un uomo di 47 anni, è stato denunciato per concorso in tentativo di truffa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button