Cronaca

Napoli, ecco la truffa del vaccino a domicilio: “Veniamo noi a casa, sono 60 euro”

La truffa del vaccino contro il Coronavirus, l'allerta in Campania. Chiamate a casa di anziani per truffarli

Napoli parte la truffa del vaccino contro il Coronavirus. Dopo i tamponi, anche i vaccini (sempre a domicilio) diventano un pretesto per presentarsi in casa degli anziani nel tentativo di truffarli rubando denaro oppure oggetti preziosi o comunque facendosi pagare per la somministrazione del presunto vaccino.

Napoli, parte la truffa del vaccino contro il Coronavirus

Molte le telefonate segnalate nei giorni scorsi, in particolar modo nell’area stabiese e dei Monti Lattari come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino. I truffatori chiamano a casa: “Signora buongiorno, siamo dell’Asl, stiamo somministrando le prime dosi del vaccino Covid” con l’intento di convincere la vittima ad aprire la porta.

Il vaccino per l’influenza

O ancora: “Buongiorno signora, chiamo dall’ospedale di Salerno, oggi siamo a Castellammare per somministrare i primi vaccini“. E quando dall’altro lato della cornetta la signora Rosetta fa notare all’uomo che il vaccino contro il Covid non esiste ancora e che è stata già contattata il truffatore replica: “Ma no signora, ha compreso male la collega. Oggi facciamo a domicilio il vaccino antinfluenzale e nello stesso tempo il tampone per il Covid che costa 60 euro”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto