Inchiesta

Violazione delle normative europee su Internet, l’indagine

NAPOLI. Più di tre siti internet su quattro, tra quelli che offrono pacchetti telefonici e servizi di streaming, sono sospettati di violazione delle normative europee a tutela dei consumatori. È il risultato di una ricerca realizzata su 207 siti web dalla Commissione europea, stando alla quale 163 hanno adottato pratiche che potrebbero essere oggetto di sanzione. Lo riporta l’Ansa.

“Truffe” on line, l’indagine

Tra i comportamenti sospetti più diffusi, la distribuzione all’interno di pacchetti a pagamento di prodotti definiti ‘gratis’, la mancanza di adeguati strumenti di risposta alle contestazioni dei clienti e il fatto che molti di questi siti possono unilateralmente modificare i termini contrattuali senza informare il consumatore.

“Gli utenti – sottolinea Vera Jourova, commissaria per la tutela dei consumatori – fanno uso quotidianamente dei loro abbonamenti online e dovrebbero potersi fidare di questi servizi”. La Commissione ha recentemente proposto una normativa più stringente contro queste pratiche, offrendo maggiori strumenti alle autorità di controllo nazionali.

Articoli correlati

Back to top button