Cultura ed Eventi

Tumori al seno, si rinnova l’appuntamento con l’Alts in costiera

VICO EQUENSE. Si rinnova anche quest’anno il rapporto tra Alts, l’Associazione nazionale per la lotta ai tumori del seno, presieduta dal professor Giuseppe D’Aiuto, e Festa a Vico, l’evento ideato da Gennaro Esposito. Non solo gastronomia e divertimento, ma anche tanta solidarietà. Quasi 200mila euro il ricavato della passata edizione. Una parte dei fondi ha finanziato il progetto “La prevenzione migliora la vita”. Con oltre 50.000 donne colpite ogni anno in Italia dal tumore al seno la parola d’ordine oggi deve essere “prevenzione”.

Prevenzione, gli appuntamenti in penisola sorrentina

Il progetto di quest’anno “Promuoviamo insieme la salute del seno” parte dall’evidenza del progressivo incremento dei tassi di adesione delle donne alle campagne di screening effettuate a Vico e in Penisola Sorrentina nel 2016 e nel 2017 e del processo di fidelizzazione acquisita. Tale successo fonda sulla condivisione, da parte delle donne, dell’efficacia della prevenzione e sulla capacità di rimozione delle ultime resistenze e tabù che ancora ostacolano i controlli specialistici. L’aver scoperto e tempestivamente curato con successo molti casi della Penisola Sorrentina ha prodotto un comportamento reattivo, più coraggioso e emancipato tra le donne. Il nuovo progetto avrà la durata di un anno: giugno 2018 – giugno 2019, e si pone l’obiettivo di coinvolgere il maggior numero di donne (da 18 anni in su, se minorenni accompagnate da un genitore) in una campagna di prevenzione del tumore del seno innovativa e sostenibile. Intanto, l’ambulatorio mobile dell’Alts, fino a fine maggio, raggiungerà le donne direttamente sul loro territorio. Le prossime date saranno giovedì 17 maggio 2018 alla Marina d’Equa, martedì 22 maggio in piazza Mercato a Vico centro e martedì 29 maggio ad Arola nei locali della sala parrocchiale. Le visite saranno eseguite dalle ore 10 alle 14. In 4 ore sarà possibile accogliere 25 donne, che saliranno a bordo del camper in ordine di arrivo e si sottoporranno, a titolo gratuito, a una visita senologica ecoguidata da un medico specialista.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button