Cronaca

Grave un turista a Capri: non c’è l’elisoccorso, si va a Napoli in barca

Non c’è l’elisoccorso per il turista straniero gravemente ferito a Capri, lo trasportano a Napoli in barca.

Non c’è l’elisoccorso per il turista, si va in barca a Napoli

Odissea stanotte a Capri per un turista straniero investito da una bicicletta elettrica e che è stato trasportato in idroambulanza a Napoli dopo il fallimento del tentativo di trasporto in elisoccorso.

L’odissea vissuta per il trasporto

L’uomo portato all’ospedale Capilupi. Qui i sanitari, vista la gravità delle condizioni, avevano stabilito il trasferimento a Napoli con l’elisoccorso che poi si è scoperto non essere disponibile. La notizia dell’assenza dell’ambulanza e del mancato arrivo dell’elicottero ha fatto scattare l’ira del consigliere delegato alla Sanita, il dottor Bruno D’Orazi.

Ha dichiarato: “La recente soppressione della seconda ambulanza da parte dell’ASL Napoli 1 Centro nelle ore notturne è un fatto gravissimo: in piena estate non possiamo rimanere con una sola ambulanza che viene utilizzata anche per soccorrere pazienti non ospedalizzati. Bisogna che le ambulanze lavorino h24”.

I sanitari dopo verso intubato l’uomo hanno dovuto ricorrere all’idroambulanza che ha atteso in banchina l’attesa dello straniero in gravissime condizioni. Dopo aver stabilizzato e intubato lo straniero, l’idroambulanza è partita da Capri ed è arrivata al molo Beverello alle 3 del mattino. Qui ha affidato all’ambulanza l’uomo le cui condizioni si erano nel frattempo aggravate.

Articoli correlati

Back to top button