Cronaca

Undici bambini non vaccinati, scatta il “divieto di ingresso” in una scuola napoletana

NAPOLI. «Certo non mi fa piacere tenere i bambini lontani dalla scuola. Ma devo farlo, per osservanza della legge e per tutelare gli altri bambini. Quelli, ad esempio, che le vaccinazioni non possono farle perché immunodepressi. I genitori devono assolutamente osservare l’obbligo vaccinale. Lo ha deciso una legge. Non io autonomamente. E non mi si può chiedere di comportarmi diversamente dai dirigenti del resto del Paese». Così Rosa Cassese, la dirigente dell’istituto comprensivo Madonna Assunta, dove da ieri è scattato il “divieto d’ingresso” per undici bambini che ancora non sono in regola con le vaccinazioni obbligatorie.

Bimbi non vaccinati fuori dalla scuola

Vane, al momento, le proteste dei genitori. Come riportato da Repubblica Napoli, questi ultimi stanno tenendo i bambini a casa utilizzando scuse per evitare di turbarli.

«Se un giudice deciderà che hanno ragione i genitori, i bambini saranno riammessi in classe» puntualizza la preside.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button