Cultura ed Eventi

Unicef, Napoli si accende di Azzurro

NAPOLI. La città si prepara ad accogliere la 28 ª Giornata Internazionale per i diritti dell’infanzia, prevista per il 20 novembre, e lo fa sabato 18 e domenica 19 novembre a via Scarlatti, nel quartiere Vomero.

Telefono Azzurro, promotore delle due giornate, scenderà nelle piazze italiane, con Accendi l’Azzurro, la campagna di sensibilizzazione contro gli abusi sui minori. Simbolo dell’iniziativa una “casetta di luce”.

I dati di Telefono Azzurro

Il bilancio sociale 2016 di Telefono Azzurro (scaricabile qui http://www.azzurro.it/it/chi-siamo/bilancio) redatto in collaborazione con  la società Un-Guru, conferma da un lato il capillare lavoro di volontari e professionisti, dall’altro la necessità di rimanere vigili su temi sensibili a bambini e adolescenti, attraverso l’ascolto, quale primo fondamentale passo per comprendere ed aiutare concretamente.

Telefono Azzurro in 30 anni di ascolto e di intervento ha aiutato più di 72.000 bambini e adolescenti. Il Bilancio Sociale sottolinea i progressi di un’associazione che si interroga su come il tempo in cui viviamo imponga di dare ai più giovani risposte nuove e adeguate alle loro esigenze, all’affermazione dei loro diritti e del loro benessere.

La Giornata Mondiale dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

 

“Accendi l’Azzurro” anticipa di due giorni la Giornata Mondiale dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che il Comitato Regionale Unicef Campania celebrerà lunedì 20 novembre al Pareo Park di Giugliano in Campania. La giornata richiama la Convenzione Internazionale sui Diritti dei Bambini ed Adolescenti, approvata dall’ONU il 20 novembre 1989 e ratificata dall’Italia con la legge 176 del 1991.

Un tour lungo un mese è stato dedicato dall’Unicef campana a bambini e ragazzi, coinvolgendo undici tra Municipalità e Comuni dell’area Metropolitana di Napoli, con altrettante scuole che hanno mobilitato alunni e cittadini sollecitandone la partecipazione attiva all’evento.

La Fiaccola della Pace

La Fiaccola della Pace è stata accesa lo scorso 18 ottobre a San Giorgio a Cremano dall’Istituto «Rocco Scotellaro», da cui è partita la staffetta, alla presenza del sindaco, Giorgio Zinno e di Margherita Dini Ciacci – presidente di Unicef Campania – e di Francesco Langella ideatori del progetto. La staffetta, lunga oltre 42 km come la prima Maratona di Atene, si concluderà nel Pareo Park con l’accensione del Braciere della Pace.

A presentare la Giornata, i giornalisti Maresa Galli, addetto stampa di Unicef Campania, ed Ettore Nardi, segretario regionale Unicef, con la speciale partecipazione di Marika Ferrarelli, la 17enne alunna del liceo «S. Di Giacomo» di Volla – protagonista della prima edizione del reality show Il Collegio in onda su Rai2.

Articoli correlati

Back to top button