Politica

Universiadi, c’è l’offerta di Msc per le navi da crociera

NAPOLI. Lavori in corsa per le Universiadi del 2019, sotto tutti i punti di vista. Oltre alle strutture, i primi grandi interventi arrivano anche in fatto di appalti. Il gruppo Aponte, come riporta Il Mattino, ha manifestato il suo interesse per gli appalti per le navi da crociera e le navi passeggero che ospiteranno 10.000 atleti del villaggio olimpico.

Le offerte, con Msc e Grandi navi veloci, dovranno essere valutate per verificarne la congruenza con i capitolati d’appalto. La gara ha riguardato soltanto armatori italiani, in quanto quelli stranieri sono stati frenati dalla clausola di salvaguardia, obbligatoria in Italia, che prevede un deposito cauzionale di 450.000 euro.

 

Le gare

 

L’offerta del gruppo Msc per le navi che saranno utilizzate durante le Universiadi è quindi pronta. La prima gara a luglio, da 26 milioni per tre navi da crociera da destinare all’alloggio di 15.000 atleti e accompagnatori andò deserta. La seconda prevede un bando di gara rimodulato: il numero dei posti letto richiesto è stato ridotto a 6.400 per due navi da crociera, con un costo di 23 milioni, e 3600 per le navi passeggeri, con un costo di 3,5 milioni. Gli altri cinquemila universitari saranno suddivisi tra il campus di Fisciano e a Caserta.

Il proseguimento dei lavori comunque passa soprattutto tramite la nomina del commissario che, a titolo gratuito, si occuperà delle Universiadi di Napoli. Dopo il voto in Parlamento, la nomina dovrà avvenire entro il 30 gennaio 2018.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button