Vaccini, il ministro Grillo: “Valuteremo se rimarranno obbligatori”

Le parole di Giulia Grillo: "Tranquillizziamo le persone che è necessario vaccinarsi, ma sulle politiche valuteremo tempi e modi di intervento"

“Stiamo valutando tempi e modi” sulle politiche che riguardano i vaccini. Lo ha dichiarato il ministro della Salute Giulia Grillo a Sky TG24. “Non credo esista un solo esponente politico che abbia detto che non bisogna vaccinarsi. Assolutamente bisogna vaccinarsi. Poi ogni Paese sceglie la propria politica vaccinale”.

Vaccini, le parole del ministro Giulia Grillo

“Non si mette in discussione se il vaccino fa bene o no”, ha aggiunto il ministro che ribadisce: “Stiamo valutando se rimarranno obbligatori. Penso anche che – ha precisato – ci siano malattie prevenibili molto serie che non vengono prese in considerazione. Tranquillizziamo le persone che è necessario vaccinarsi, ma sulle politiche valuteremo tempi e modi di intervento”.

Sanità e politica

Giulia Grillo ha parlato anche di altri temi in agenda, tra cui le liste d’attesa per le prestazioni sanitarie: “L’accesso alla sanità è un elemento di progresso e noi lo perseguiremo con grande determinazione”. Tra gli ostacoli da rimuovere Grillo indica le liste d’attesa eccessivamente lunghe e i ticket “troppo costosi che spesso fanno virare i cittadini verso la sanità privata”.

Per quanto riguarda invece le nomine, i criteri da adottare devono essere merito e trasparenza: “Sono da poco ministro della Salute e mi sono ritrovata con una valanga di nomine da fare. Occorre quindi fare una riflessione: è vero che ci deve essere la discrezionalità della nomina politica, ma a mio avviso è necessario istituire a livello governativo, percorsi di trasparenza, privilegiando il merito, anche per garantire chi deve fare le nomine” ha dichiarato a Sky TG4

TAG