Politica

Vaccini sì, vaccini no: polemica a Torre Annunziata

TORRE ANNUNZIATA. Il sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione, in una nota stampa, affronta la questione relativa alla scelta di patrocinare una iniziativa organizzata dal locale comitato per la libertà di scelta vaccinale, a proposito appunto della scelta o meno di sottoporsi ai vaccini. Qui di seguito il testo della nota stampa.

NOTA STAMPA

“In merito agli ultimi articoli apparsi su diversi quotidiani è necessario precisare alcuni aspetti che a causa di una cattiva informazione sono stati distorti negli ultimi giorni.

Questa amministrazione ha deciso, nel pieno rispetto dello stato di diritto e dei principi costituzionali, che includono la libertà di opinione e di espressione, di patrocinare una iniziativa organizzata dal “Comitato per la libertà di scelta vaccinale-Torre Annunziata”.

Proprio perché ritengo che il Sindaco sia una figura che debba sempre spendersi per i propri cittadini e che posizioni eccessivamente rigide sono antistoriche ed allontanano ancor di più la credibilità delle istituzioni, reputo importante “patrocinare” questo evento per offrire la nostra disponibilità ad un comitato cittadino che ha chiesto la possibilità di potersi confrontare su un tema tanto sensibile. Il patrocinio è stato concesso ad un’unica iniziativa di confronto che solo per indisponibilità di alcuni relatori è stata divisa in due convegni che si terranno il 15 ed il 23 Novembre p.v., pertanto consentire lo svolgimento di un dibattito non significa appoggiare e condividerne i contenuti.

Ritengo quindi sconcertante e paradossale con quanta superficialità l’ordine dei medici di Napoli emani sentenze senza conoscere i fatti, dato che abbiamo promosso, a sostegno dell’informazione e della sensibilizzazione della legge 119/2017 una iniziativa che si terrà il 23 Novembre alle ore 16 presso l’aula consiliare, che avrà come relatori esperti esponenti del settore medico quali il Prof. Tarro (immunologo, virologo ed oncologo), il dott. Tipo (Responsabile Pronto soccorso Ospedale Santobono) e l’Avv. Mercurio (docente tecniche di comunicazione delle P.A. Università di Cassino)

Da primo cittadino, non decisioni farneticanti, ma promotore di corretta informazione e rispetto della legge attraverso il dialogo, che contraddistingue le persone democratiche”.

Articoli correlati

Back to top button