Cronaca

Vendita valuta e monete in euro contraffatte: 4 arresti sull’asse Napoli-Brescia

Vendita valuta e monete in euro contraffatte: i carabinieri hanno eseguito 4 arresti sull’asse Napoli-Brescia. Durante l’indagine, sono stati monitorati e analizzati oltre 57mila messaggi su Telegram che hanno permesso di deanonimizzare e identificare i gestori del marketplace coinvolto.

Napoli, vendita valuta e monete in euro contraffatte: 4 arresti

A conclusione di un’articolata attività di indagine, i carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli nei confronti di quattro persone.

Gli indagati sono due persone residenti nel Bresciano, uno a Napoli e uno già ristretto nel carcere di Viterbo tutti gravemente indiziati a vario titolo per aver venduto valuta e monete in euro contraffatte commerciate anche all’estero agendo su Telegram e con spedizione di plichi postali da diversi sportelli su tutto il territorio nazionale. I relativi pagamenti da parte dei clienti erano attuati in criptovalute quali Bitcoin e Monero, moneta digitale difficilmente tracciabile.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio