Cronaca

Napoli, venditori abusivi fermati dai vigili buttano la verdura in strada e provano a scappare

Venditori abusivi aggrediscono vigili a Barra, il video sui social. Gli agenti hanno sequestrato veicolo e merce

Caos a Barra dove alcuni venditori abusivi hanno provato ad aggredire gli agenti della Polizia Municipale e a scappare. L’episodio, avvenuto nel popoloso quartiere di Napoli, è stato segnalato dall’assessore regionale Francesco Emilio Borrelli“Vivono nell’illegalità e pretendono pure di avere ragione” ha commentato.

Venditori abusivi a Barra, l’episodio

Su Facebook è divenuto virale il video in cui una donna inveisce contro gli agenti della Polizia Municipale dopo che questi avevano sequestrato veicolo e merce ai suoi figli che praticavano commercio abusivo. L’episodio è avvenuto nel quartiere periferico napoletano di Barra.
“Sappiamo da fonti certe che le cose sono andate in questo modo: due agenti della Municipale del comando di San Giovanni a Teduccio hanno notato in via delle Repubbliche Marinare a Barra un’attività di vendita che occupava interamente, in modo sospetto, un marciapiede” racconta Borrelli.
“A quel punto gli agenti hanno chiesto permessi e documenti ai venditori ambulanti che hanno riferito di non aver alcun permesso ed hanno cominciato ad inveire contro i due vigili e a circondarli. In seguito hanno anche tentato di fuggire con il loro veicolo, ma tempestivamente uno degli agenti è riuscito a sequestrare le chiavi del mezzo. A quel punto sono intervenuti anche altri familiari dei venditori abusivi, tra cui la loro madre che ha cominciato ad inveire contro gli agenti e a lanciargli contro la merce posta sotto sequestro che è anche stata sparpagliata per strada per creare un blocco stradale”.

Merce e veicolo sotto sequestro

“Nonostante le resistenze i due agenti della Municipale sono riusciti a condurre a termine l’operazione, sequestrando la merce, il veicolo, che tra l’altro è risultato rubato nel 2019. Tutti i protagonisti di questo episodio sono stati denunciati” conclude Borrelli.


IL VIDEO


 

Articoli correlati

Back to top button