Politica

“Via Montagna Spaccata troppo pericolosa: mie denunce cadute nel vuoto”

NAPOLI. Il consigliere comunale di Forza Italia Marco Nonno continua a sottolineare la pericolosità di via Montagna Spaccata, dove l’ennesimo episodio (datato 13 dicembre) ha segnato la morte di un uomo che aveva poco più di 60 anni: «In merito alla vicenda di via Montagna Spaccata – ha detto l’esponente di Fi, – negli ultimi sei o sette anni ho presentato almeno dieci question time e ho approvato il finanziamento e la messa in opera di una serie di sistemi dissuasori della velocità perché in quel tratto di strada, ironia della sorte all’altezza della farmacia De Magistris, c’è un’accelerazione da parte delle automobili perché è una strada diritta, a scorrimento veloce”.

 

«Prendere provvedimenti»

 

«In quel posto sono morte quattro persone – prosegue Marco Nonno, – sono stati approvati in bilancio diversi ordini del giorno, pure finanziati ma non è stata presa nessuna precauzione, nonostante i morti. Da parte della Giunta si ravvisa un’omissione di atti d’ufficio e io potrei presentare una denuncia alla Procura della Repubblica nei confronti del sindaco, e a me non fa piacere farlo perché penso che la politica debba fermarsi a determinati atti politici, ma a fronte di quattro morti in meno di tre anni il problema diventa serio e urgente».

«Qualora non dovessi avere risposte nell’arco dei prossimi giorni da parte dell’amministrazione sarò costretto a presentare denuncia» afferma il consigliere.

 

Articoli correlati

Back to top button