Cronaca

Neomelodico canta “La vita mia è una tarantella” e arrivano i carabinieri

Quarto, il video del cantante neomelodico fermato dai carabinieri. Interrotta la festa abusiva con Marco Calone sul palco

È diventato virale il video di un cantante neomelodico fermato dai carabinieri durante l’esibizione in una festa abusiva. Sembra quasi una gag, dato che i militari spuntano alle spalle dal cantante mentre quest’ultimo intona: “‘A vita mia è ‘na tarantella”, ovvero, una vita ricca di problemi. E proprio in quel momento, alle sue spalle spuntano i militari.

Quarto, il video del cantante neomelodico fermato dai carabinieri

Tutto è accaduto in un cortile condominiale di via Trefole nella notte tra martedì 14 e mercoledì 15 settembre, col video che sta spopolando su Tik Tok e sugli altri social network. Il video mostra i militari spuntare nell’inquadratura. Poco dopo i musicisti ed il cantante si rendono conto dell’arrivo dei carabinieri e interrompono la musica.

Chi è il cantante neomelodico del video di Quarto

La festa (abusiva) prevedeva la presenza del cantante neomelodico Marco Calone. Quest’ultimo, all’arrivo dei carabinieri, si stava esibendo in una delle sue canzoni più conosciute, “‘A vita mia è ‘na tarantella”, creando col ritornello l’involontario effetto comico.

Articoli correlati

Back to top button