Cronaca

Revenge porn in una scuola media di Napoli: 3 minorenni a processo

Nuova udienza del processo che vede imputati tre minorenni, studenti di una scuola media di Napoli, colpevoli di aver diffuso un video hot su Whatsapp che ritraeve una 13enne in un momento di intimità.

Video hot diffuso su Whatsapp: processo per tre minorenni

La vittima è una ragazzina di quasi 13 anni, filmata da quello che credeva il suo fidanzatino, e da due amici di lui, in un breve momento di intimità.

Le bugie

La ragazzina si era accorta di quello che era accaduto, e aveva intimato agli amici di cancellare tutto. E in effetti il video era stato eliminato, non prima, però, di averlo inviato a tutti i contatti. In breve tempo il filmato si era diffuso come un morbo e tutti gli alunni della scuola lo avevano visto.

Gli imputati

Per la vicenda ora indagati tre minorenni, due 14enni e un 16enne. Uno dei tre è proprio il suo fidanzatino, che deve rispondere anche di abusi sessuali, dal momento che la vittima ha meno di 13 anni. Per gli altri due l’accusa è di diffusione di materialetre pornografico.

 

Articoli correlati

Back to top button