Cronaca

Vigili urbani picchiati e minacciati con una pistola, due arresti

NAPOLI. “La bestia nera di Napoli è l’inciviltà e la violenza. È arrivato il momento che la Polizia locale sia equiparata alle altre forze dell’ordine”. Lo dice l’assessore comunale di Napoli alla Polizia municipale, Alessandra Clemente, commentando l’aggressione subita ieri da due vigili urbani – e di cui riferiscono organi di stampa – intervenuti sul luogo di un incidente stradale.

Vigili picchiati in strada a Napoli

Gli agenti – come riferito dall’Ansa – sono stati picchiati, poi una delle due persone che si trovavano sul furgone coinvolto nell’incidente ha preso la pistola a uno dei vigili e glie l’ha puntata alla testa minacciando di sparare. I due, poi sono stati arrestati da altri agenti.

Il commento dell’assessore Alessandra Clemente

La Clemente si dice “pietrificata. Gli agenti hanno dato prova di grande professionalità e calma. Non solo hanno tutelato i passanti ma i loro stessi aggressori che sono stati bloccati senza ricorrere all’uso delle armi. Sono uomini e donne che contrastano la violenza, anche quella più cruda e folle”.

Il commento di Giuseppe Alviti

Questo il commento di Giuseppe Alviti, leader di Identità meridionale e sindacalista, oltre che guardia giurata: “I vigili urbani – hanno dichiarato Giuseppe Alviti e Antonio Parente di Identità meridionale – non sono adeguatamente tutelati dall’amministrazione comunale. Inoltre, è grave che qualcuno sia riuscito a sfilare la pistola d’ordinanza a un agente”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button