Cronaca

Giusy stroncata dal Covid a 37 anni, la madre: “Siamo pentiti, vaccinatevi”

Villaricca, ragazza morta a causa del Covid: appello al vaccino da parte della madre: "Anche i miei figli si vaccineranno"

È straziante il dolore per la scomparsa di Giusy Barbato, ragazza di Villaricca morta a causa del Covid due giorni fa. Una ferita aperta per Teresa, la madre della 37enne, che al Mattino ha sottolineato l’importanza di proteggersi dal virus: “Lo abbiamo capito tardo, il vaccino è necessario”.

Villaricca, ragazza morta a causa del Covid: il dolore della mamma

Giusy Barbato ha perso la vita nella serata di domenica 2 gennaio, all’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore dove era stata ricoverata dopo essere stata trasferita dall’ospedale di Pozzuoli una settimana. L’odissea della 37enne è cominciata quando ha scoperto la positività al Covid-19. Il nucleo familiare è composto da 5 persone e in 4 sono positivi al virus.

Le condizioni della giovane sono da subito sembrate complesse, rendendo necessario il ricovero all’ospedale di Pozzuoli. In questo lasso di tempo, la famiglia ha continuato a sperare in un miglioramento . La decisione di non sottoporsi al vaccino anti Covid era stata presa da tutta la famiglia dato che la madre della giovane è affetta da diverse patologie.

L’appello al vaccino

Non sono una no vax – ha chiarito Maria Teresa -. Non mi sono sottoposta alla vaccinazione perché ho diverse patologie e molte allergie. Aspettavo di fare tutti gli esami. Ora non c’è più tempo, anzi c’è stato tolto il tempo della nostra vita. Abbiamo pagato con la morte di Giusy. Anche i miei figli si vaccineranno, dopo aver atteso il tempo previsto dalle disposizioni sanitarie. Ripeto, non siamo contro il vaccino ma avevamo solo paura. Troppe persone stanno morendo con il Covid e tutti giovani. Sono sconvolta”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button