Cronaca

Infermiera violentata a Napoli, agente Polfer indagato: “Non fermò il maniaco”

Violenza sessuale sull'infermiera, agente Polfer indagato per omissioni. L'agente non avrebbe ascoltato la denuncia della donna

Un agente della Polfer indagato dopo il caso di violenza sessuale nei confronti di una infermiera. L’uomo è accusato di non aver raccolto la denuncia della vittima, respingendola con superficialità e lasciando libero il maniaco che aveva abusato della donna. 

Violenza sessuale sull’infermiera, indagato agente della Polfer

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, la scorsa primavera un senegalese privo di permesso di soggiorno è stato arrestato con l’accusa di aver consumato diversi episodi di violenza tra corso Lucci, lo stazionamento di Napolipark e la zona di piazza Garibaldi. È stato condannato per aver sequestrato e violentato una infermiera di 48 anni: la donna aveva da poco lasciato il reparto Covid di un ospedale di Napoli.

L’indagine sull’agente della Polfer

Il pm Cristina Curatoli ha notificato un avviso di garanzia ad un agente della Polizia Ferroviaria. Il sovrintendente capo della Polfer è indagato per favoreggiamento, omissioni, falso, per non aver raccolto la denuncia della donna che era stata scaraventata a terra e che aveva subìto le prime violenze.

Articoli correlati

Back to top button