Cronaca

Volla, scuola devastata per un rimprovero: tre arresti

VOLLA. Pomeriggio movimentato quello di ieri presso l’istituto comprensivo San Giovanni Bosco: marito, moglie e un nipote – come riportato da Il Mattino in edicola – hanno letteralmente devastato la scuola, aggredendo anche i carabinieri giunti per sedare gli animi.

Tutto sarebbe da collegare a quanto accaduto all’uscita della scuola: un normale screzio tra ragazzini, una lite, non è chiaro, ma uno dei due viene rimproverato dal padre dell’altro. Torna a casa e riferisce tutto ai genitori, che senza perdere tempo (lui 37 anni, lei 34) insieme a un nipote (23 anni) salgono in macchina e si recano alla scuola frequentata dal figlio.

Qui chiedono alla dirigente scolastica – ignara di quanto fosse accaduto – l’autore del rimprovero nei confronti del ragazzino. Davanti all’incredulità della dirigente scolastica è partito il danneggiamento di finestre, porte con tanto di urla: la scena è stata vista anche da altri genitori, che si erano recati lì per recuperare i loro figli.

Sono stati quindi avvisati i carabinieri che, giunti sul posto, sono stati a loro volta aggrediti dalle tre persone: sono poi riusciti a fermare marito, moglie e nipote, che sono stati giudicati quindi per direttissima (arresto convalidato) e rimessi in stato di libertà, in attesa del processo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button