Curiosità

Cucina napoletana, 3 piatti tipici di Pasqua

NAPOLI. Le festività a Napoli sono sacre, anche in cucina. Fra tradizioni, riti e specialità culinarie, a Natale come a Pasqua, le cucine napoletane si immergono in una festa di odori e ricette tipiche.

Ecco 3 piatti tipici della cucina partenopea in occasione delle celebrazioni di Pasqua.

Tortano

Che lo si chiami Tortano o Casatiello, questa pietanza non può mancare in tavola a Pasqua. Il Casatiello, in particolare, è la variante che prevede anche l’uso di uova sode oltre agli ingredienti della tradizioni.

Il Tortano, in generale, è caratterizzato da un impasto con un ripieno ricco di salumi e formaggi. Altra caratteristica fondamentale, molto amata dai napoletani: il “Tortaniello” accompagna tutti i giorni di festa: dal sabato di Pasqua al lunedì in albis.

Minestra maritata

La minestra maritata, a Pasqua come a Natale, racconta tanto della tradizione napoletana e campana a tavola. Ciò che conta, in questo caso, è la scelta oculata di verdure e carni che vengono bollite in un trionfo di semplicità culinaria senza eguali.

Pastiera

Il dolce di Pasqua più importante, a Napoli e dintorni, è sicuramente la pastiera. Anche in questo caso, la cultura napoletana sembra dare sapore alla pietanza. La pastiera, con diverse varianti, riscalda le tavole e le cucine partenopei dall’epoca dei Borboni.

Come il Tortano, accompagna tutte le festività pasquali deliziando i palati dal sabato fino al lunedì, passando naturalmente per il giorno di Pasqua.

Articoli correlati

Back to top button