Cronaca

Blitz anti Camorra a Poggiomarino: arrestato il neomelodico Alfonso Manzella, in arte “Zuccherino”

Racket e traffico di droga con le ‘drine calabresi, sgominati due clan

Racket e traffico di droga con le ‘drine calabresi, sgominati due clan: 26 persone sono state arrestate in un blitz anti Camorra che si è svolto nella prime ore di questa mattina, tra le province di Napoli, Salerno, Imperia, Cosenza, Ancona e Reggio Emilia. Tra i nomi degli arrestati compare anche quello di un noto cantante neomelodico, Alfonso Manzella, in arte “Zuccherino”.

Blitz anti Camorra: arrestato il cantante neomelodico Zuccherino

Il legame tra Camorra e cantanti neomelodici balza nuovamente agli onori della cronaca: uno dei cantanti più noti del genere, Alfonso Manzella, in arte “Zuccherino”, è stato arrestato questa mattina, durante un blitz anti Camorra che si è svolto in provincia di Napoli. Secondo le accuse, Zuccherino reclutava affiliarti e lanciava invettive verso Forze dell’Ordine attraverso le sue canzoni.


blitz-anti-camorra-arrestato-neomelodico-alfonso-manzella-zuccherino


Il legame con i clan

Alfonzo Manzella è il figliastro di Rosario Giugliano, già sottoposto al sorveglianza speciale: Giugliano aveva scelto di spostare l’asse dei traffici a Pagani, con la complicità del figliastro. Secondo le indagini Rosario Giugliano, aveva coordinato le attività dal carcere attraverso la compagna Teresa Caputo e Alfonso Manzella, collaboratori di fiducia e gestori delle attività legate alla droga e alle estorsioni.

Articoli correlati

Back to top button