Economia

Borsa Milano, seduta da dimenticare per piazza Affari

NAPOLI. Seduta da dimenticare per Piazza Affari, con il Ftse Mib che ha ceduto il 2,08% e bruciato 12 miliardi di capitalizzazione. Lo spread btp-bund sui titoli a 10 anni è balzato a 233 punti mentre quello a 2 anni si è allargato a 152 punti con rendimenti in rialzo, rispettivamente, al 2,66% e allo 0,83%. Male anche l’euro sceso a 1,162 dollari.

Male la borsa, schizza lo spread

Il listino milanese è stato il peggiore in Europa, ma anche il resto d’Europa ha risentito della crisi politica italiana, con Francoforte, Parigi e Madrid che hanno ceduto lo 0,6%. In Borsa sono crollate le banche: Mps ha perso il 7%, Banca Generali il 6,7%, Banco Bpm il 6,6%, Mediobanca il 6,1%, Unicredit il 3,8% e Intesa il 3,2%.

Mondo del credito a parte, hanno sofferto Saipem (-4,76%), Mediaset (-3,23%), Poste (-3,2%), Cnh (-2,7%), Buzzi (-2,7%) e Leonardo (-2,5%). Sul Ftse Mib segno più solo per Moncler (+0,56%), UnipolSai (+0,53%) e Ferrari (+0,44%). Fuori dal listino delle blue chip crollo per Banca Intermobiliare (-11%), Risanamento (-10%) e Ifis (-9%).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button