Cronaca

Castellammare, primo intervento di radiologia interventistica: salvata 72enne

Primo intervento di radiologia interventistica al San Leonardo di Castellammare di Stabia: ad una paziente 72enne è stata impiantata una protesi di derivazione all’interno del sistema biliare.

Primo intervento di radiologia interventistica al San Leonardo di Castellammare

La paziente di 72 anni e con diagnosi di neoplasia in stato avanzato è stata ricoverata e poi operata d’urgenza con diagnosi di ittero ostruttivo con valori elevati di bilirubina che impedivano un trattamento chemioterapico. Così si è deciso di proseguire con un intervento di radiologia interventistica, il primo al San Leonardo. Alla paziente è stata quindi impiantata una protesi di derivazione all’interno del sistema biliare, in nessun altro modo trattabile.

“La procedura scelta – spiega il primario Moggio – rappresenta una delle tante tecniche mini-invasive che, eseguite sotto guida radiologica, consentono un risultato non solo diagnostico ma anche terapeutico, permettendo ai pazienti oncologici e non di poter essere trattati secondo le più moderne innovazioni mediche; in linea con i dati della letteratura e con le good clinical practices a livello nazionale e internazionale”.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio