Cronaca

Chiaiano, muore Ulderico Esposito: il tabaccaio aggredito nella stazione metropolitana

Dopo un mese di agonia, Ulderico Esposito, il tabaccaio aggredito alla stazione della metropolitana di Chiaiano si è spento. Dolore e lacrime a Napoli.

Muore il tabaccaio aggredito nella stazione metropolitana di Chiaiano

Ulderico Esposito, il tabaccaio di 52 anni aggredito lo scorso 9 giugno all’interno della stazione della metropolitana, dove lavorava,  si è spento dopo un mese di agonia. Le sue condizioni erano apparse fin da subito critiche.

Dell’aggressore nigeriano, richiedente asilo sul territorio italiano, aveva parlato anche il ministro dell’interno Matteo Salvini: “Quando uscirà di galera sarà espulso”, aveva annunciato Salvini.


I FUNERALI


 

Articoli correlati

Back to top button