Cronaca

Focolaio Covid in classe, chiusa scuola a Somma Vesuviana

Lo annuncia il primo cittadino Salvatore Di Sarno

Focolaio Covid in una classe: chiusa una scuola a Somma Vesuviana.  “Prestiamo attenzione. Al plesso scolastico della Summa Villa ben nove positivi, di cui sette sono studenti. Chiedo a tutti i concittadini un grande senso di responsabilità: mascherina in tutti i locali, green pass, igienizzazione delle mani, evitare assembramenti e feste. Il plesso è stato chiuso e i ragazzi fino al 3 Novembre saranno in Dad. Se abbiamo sintomi sospetti rivolgiamoci ai medici ed evitiamo di frequentare luoghi pubblici e persone senza rispettare le norme di sicurezza sanitaria”. A parlare è il sindaco di Somma Vesuviana Salvatore Di Sarno che ha annunciato così un focolaio scoppiato all’interno di un istituto di Somma Vesuviana. Con una nota il primo cittadino ha spiegato i dettagli della situazione.

Covid, focolaio in classe: chiusa scuola a Somma Vesuviana

“Ben nove casi Covid al plesso scolastico delle scuole medie situato sul prolungamento di via Aldo Moro. Si tratta del plesso “Summa Villa” appartenente alla platea scolastica delle medie “San Giovanni Bosco – Summa Villa”. Di questi nove ben sette sono studenti e due insegnanti. Il plesso è stato chiuso e rimarrà chiuso fino al 3 Novembre. Le classi continueranno l’attività con Didattica a Distanza. Chiedo a tutti i cittadini un senso di responsabilità profonda e dunque di indossare tassativamente la mascherina quando si parla con altre persone, mantenere il distanziamento, evitare feste, assembramenti e soprattutto evitare di entrare in ambienti chiusi senza indossare la mascherina e igienizzare le mani.

Ricordo che è importante vaccinarsi ma non basta. Anche tutti coloro i quali hanno fatto due dosi di vaccino devono continuare a rispettare tutte le norme di sicurezza sanitaria. Spesso la trasmissione del virus avviene in ambiente extrascolastico e dunque invitiamo tutti i ragazzi e gli adulti a rispettare le norme negli ambienti di lavoro, nei locali ed anche fuori in particolare quando vediamo assembramenti. Ricordo che in tutti i locali è obbligatoria la mascherina ed è obbligatorio il green pass. Il Green Pass è utile anche per evitare che positivi possano eventualmente entrare in ambienti chiusi” ha concluso il sindaco.


 

Articoli correlati

Back to top button