Cronaca

Furti d’acqua per 10mila euro nelle palazzine popolari

TORRE DEL GRECO. Hanno rubato 10mila euro di acqua nelle palazzine popolari, cinque famiglie denunciate per furto aggravato. È successo in via Lamaria e in via Gradoni e Canali, rioni difficili di Torre del Greco: secondo quanto accertato dagli agenti della polizia municipale – guidati dal tenente Gerardo Visciano e dal comandante Salvatore Visone – in almeno cinque abitazioni per anni è stato sistematicamente compiuto  un furto di acqua ai danni della Gori, il gestore pubblico della fornitura idrica in Campania. La notizia è riportata da Il Mattino.

Le famiglie denunciate a Torre del Greco

I vigili urbani hanno scoperto che due famiglie di via Lamaria (nel complesso di edizia residenziale pubblica) da anni si erano allacciate abusivamente al montante idrico della Gori: così, attraverso questo sistema semplice ma ingegnoso, ogni giorno prelevavano tutta l’acqua che desideravano senza spendere neanche un centesimo. Non avevano contatore, non ricevevano bolletta a fine mese: l’acqua era del tutto gratis. Stesso copione in via Gradoni e Canali con altre 3 famiglie pizzicate a rubare acqua dopo aver manomesso il contatore.

Stando alla stima eseguita proprio dai tecnici dell’azienda Gori, il furto d’acqua sfiora i 10mila euro. Denunciati i capifamiglia di 5 famiglie indigenti con bambini al seguito, che hanno subito ammesso le proprie responsabilità e lanciato un appello alle istituzioni: «Siamo poveri, non abbiamo lavoro e non sappiamo come pagare le bollette. L’acqua ci serve per vivere, aiutateci».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button