Curiosità

Hamsik, Maradona e poi? Ecco la top 5 dei bomber del Napoli

NAPOLI. Nell’ultima giornata di Serie A Marek Hamsik ha raggiunto Diego Armando Maradona in vetta alla classifica dei marcatori più prolifici con la maglia del Napoli. Con il gol siglato contro il Torino lo slovacco ha raggiungo El Pibe de Oro a quota 115 gol. Ma chi sono gli altri grandi goleador azzurri che hanno fatto esultare più volte i propri tifosi?

Ecco la top 5 dei bomber del Napoli più prolifici di sempre.

 

Hamsik e Maradona – 115 gol (ex aequo)

 

 

Tra Marek Hamsik e Diego Armando Maradona ci sono sicuramente alcune analogie, ma è altrettanto certo che le differenze sono molto più evidenti. Lo slovacco ha conquistato il cuore dei suoi tifosi soprattutto grazie alla sua fedeltà che si è aggiunta alle prestazioni spesso soddisfacenti e ai 115 gol, che sono davvero tanti per un centrocampista. Mentre gli altri idoli, Lavezzi, Cavani, Higuain seducevano e poi abbandonavano, lui, Marek, resta sempre lì. Tra alti e bassi, dal 2007 – anno in cui il Napoli è tornato a calcare i campi di Serie A – Hamsik rappresenta sempre il faro e la bandiera della squadra azzurra.

Maradona, che ha vestito la maglia del Napoli dal 1984 al 1991, avrebbe potuto segnare anche un solo gol all’ombra del Vesuvio. Anche in quel caso assurdo i tifosi partenopei si sarebbero molto probabilmente innamorati di lui. Tuttavia, per sicurezza, Diego ne ha fatti 115 di gol portando a casa anche i 2 scudetti e la Coppa Uefa che ancora oggi rappresentano un orgoglio per la società e per i suoi supporters.

 

Attila Sallustro – 108 gol

 

 

Il suo nome non accende le fantasie dei tifosi come quello di altri giocatori. Le prestazioni di Attila Sallustro, calciatore paraguayano naturalizzato italiano classe 1908, appartengono ad un’altra epoca. Il bomber del Napoli che, comunque, è a pochi gol di distanza dalle leggende del calcio moderno. Con i suoi 108 gol Sallustro è stato la punta di diamante della squadra partenopea per ben 11 stagioni, dal 1926 al 1937. Ha praticamente battezzato il Napoli dalla sua fondazione.

 

Edinson Cavani – 104 gol

 

 

Il suo addio ha fatto soffrire i tifosi del Napoli. Ma, si sa, i napoletani sono passionali e, spesso, anche impulsivi. Al rancore per il passaggio al Paris Saint-Germain è subentrato il piacere del ricordo. Tra il 2010 e il 2013 l’uruguayano Edinson Cavani diventa l’uomo delle triplette, capace di segnare ben 104 gol in 78 partite in azzurro. La media migliore in assoluto per gli attaccanti azzurri. Di questo passo chissà dove sarebbe arrivato il Matador.

 

Antonio Vojak

 

 

Ad un passo da Cavani c’è Antonio Vojak, classe 1904, nato a Pola, ai tempi dell’impero austro-ungarico. Passato dallo Stabia al Napoli, dal 1940 al 1943 Vojak segna 103 gol. Nel suo caso, come spesso capita per il calcio di quegli anni, le statistiche non sono del tutto certe.

 

José Altafini – 97 gol

 

 

Prima del clamoroso passaggio di Higuain alla Juventus, il solo “core ‘ngrato” di Napoli era José Altafini. Stessa passione, solito epilogo. Dal 1965 al 1972, dopo i grandi successi con la maglia del Milan, il bomber italo-brasiliano fa innamorare anche i tifosi partenopei. Con 97 gol in 7 stagioni Altafini entra nella storia del club, prima di aprire uno squarcio nel cuore dei napoletani passando alla Juventus. Un dolore a cui i supporter azzurri faranno l’abitudine.

Poco più giù nella classifica dei bomber di tutti i tempi del Napoli ci sono Antonio Careca (96 reti in 6 stagioni) e Gonzalo Higuain (91 gol in 3 stagioni, con lo straordinario record delle 36 marcature nella Serie A 2015-2016).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button