Cultura ed Eventi

La festa esagerata di Salemme

NAPOLI. Ci sarà davvero “una festa esagerata” mercoledì 15 novembre al Teatro Diana al Vomero. Vincenzo Salemme riporta a Napoli la sua nuova commedia, pensata come un racconto in chiave realistica e divertente del lato oscuro e grottesco dell’animo umano.

 In “Una festa esagerata” l’attore napoletano si sofferma sulle cosiddette persone normali, coloro che vivono nascondendosi dietro lo scudo delle convenzioni, coloro che vivono le relazioni sociali usando il codice dell’ipocrisia come unica strada per la sopravvivenza.

I protagonisti di questa commedia, scritta, diretta ed interpretata da Salemme, appartengono al “blocco sociale”, dal quale proviene anche l’autore, che egli stesso definisce come “piccola borghesia” e che viene dipinta come un grande condominio, fatto di vicini che si prestano lo zucchero e il termometro e si scambiano i saluti ma che, al contempo, sono pronti a tradirsi, abbandonarsi e, in qualche caso estremo, anche a condannarsi a vicenda.

Insieme a Salemme nel cast  Nicola Acunzo, Vincenzo Borrino, Antonella Cioli, Sergio D’Auria, Teresa Del Vecchio, Antonio Guerriero, Giovanni Ribo’, Mirea Flavia Stellato.

Articoli correlati

Back to top button