Cronaca

Non gradiscono il trasferimento del parente: medici aggrediti con scope e bastoni al CTO di Napoli

Non gradiscono il trasferimento del parente in un altro ospedale: medici aggrediti con scope e bastoni al CTO di Napoli. L’ennesima violenza nelle file ospedaliere si è consumata nella giornata di domenica, 14 gennaio.

Napoli, medici aggrediti con scope e bastoni in ospedale

La denuncia dell’ennesimo episodio di violenza nelle file ospedaliere arriva dall’associazione partenopea Nessuno Tocchi Ippocrate: “Giunge in Pronto soccorso un paziente con emorragia cerebrale da rottura di aneurisma, il protocollo prevede che il paziente venga trasferito momentaneamente al Cardarelli per “embolizzazione” e che poi ritorni al CTO.

I parenti non hanno gradito il ritorno al CTO, volevano che il paziente restasse al Cardarelli. Questo è il motivo che ha scatenato la rabbia che ha portato i parenti a minacciare il personale sanitario brandendo armi di fortuna come bastoni e scope, solo l’arrivo dei carabinieri ha evitato il peggio!”, si legge.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio