Cronaca

È morto Pasquale Casillo, il “Re del Grano” con l’amore per il calcio

È morto Pasquale Casillo, imprenditore originario di San Giuseppe Vesuviano e noto come “Il Re del grano” poiché è stato uno dei più importanti produttori di grano del Sud Italia. Malato da tempo, si è spento all’età di 72 anni nella notte nell’ospedale Lastaria di Lucera, dove era ricoverato.

È morto il re del grano Pasquale Casillo

Casillo viene ricordato soprattutto per i risultati conseguiti con il Foggia allenato da Zdeněk Zeman, ma è stato presidente e proprietario anche di altre squadre. Presidente e proprietario del Foggia verso la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta, fu protagonista del “Foggia dei miracoli”, una squadra “provinciale” che è stata in grado di diventare la sorpresa del torneo. Dopo l’esperienza foggiana, Casillo è stato proprietario anche di Football Club SangiuseppeseSalernitana e Bologna, e in tempi più recenti è stato il presidente dell’Avellino tra il 2002 e il 2004, dove ha tentato di ricreare per una seconda volta una squadra importante, richiamando l’allenatore boemo Zdeněk Zeman.

Gli ultimi anni

Nell’estate del 2010 è tornato alla ribalta a Foggia, della cui squadra è stato nuovamente il proprietario, con Zdeněk Zeman nuovamente in panchina e Giuseppe Pavone come direttore sportivo nel tentativo di rilanciare le sorti del club, creando un organico giovane e di valore, in grado di competere e lottare per la promozione e il ritorno in Serie B. Nella stagione 2010-2011, però, la squadra non andò oltre il sesto posto in Lega Pro Prima Divisione (estromessa dunque dalla partecipazione ai play-off), classificandosi dietro alla Nocerina campione e a Benevento, Atletico Roma, Taranto e Juve Stabia, staccata di oltre 10 punti dall’ultimo posto utile per gli spareggi-promozione.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button